Dimissioni Vice Sindaco Comune di Lavello

stemma

 

Comunicato:

Documento Dimissioni Vice Sindaco

Poposta di legge popolare "misure urgenti per la massima tutela del domicilio e per la difesa legittima"

Si avvisa la cittadinanza che presso la sede municipale di via Cavour - ufficio sgreteria- elettorale nelle ore di ufficio è possibile firmare i moduli per la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare "Misure urgenti per la massima tutela del domicilio e per la difesa legittima"

Fiera 29 Maggio 2016: graduatoria provvisoria

fiera apertura

 

 

E' stata pubblicata all'Albo Pretorio, la Graduatoria provvisoria di assegnazione posti per la Fiera che si svolgerà il 29 Maggio 2016.

 

 

 

Lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali - Deroga temporanea alla regolamentazione della circolazione stradale

 

lavori

 

Lunedi 11 Aprile p.v. è previsto l’inizio dei lavori di manutenzione straordinaria per il rifacimento del manto bituminoso su tratti delle seguenti strade urbane comunali:

  • via Roma
  • Via Berlinguer;
  • Via Salvemini;
  • Via S. Pertini;
  • Via A. Moro;
  • Via Murat;
  • Via D’Aloia;
  • Via Verdi;
  • Via G: Fortunato
  • Via L. Ariosto;
  • Via Pascoli;
  • Via F. Di Svevia;
  • Via Ginistrelli;
  • Ex S.P. n. 49;
  • Via La Malfa
  • Via Torino
  • Via Firenze;
  • Via Alfieri;
  • Via L. Da Vinci;
  • Via Carducci;
  • Via Giovanni XXIII;
  • Via S. Anna;
  • Via Delle Poste;
  • Via G. Broglio;
  • Salita S. Anna/Via Cadorna;
  • Via Manzoni;
  • Via Cancello Di Tuori

Il crono programma dei lavori prevede la realizzazione dei primi interventi sulle seguenti strade:

 

-    via Leonedo de Vnci

-    via Ginisrelli, limitatamente aI segmentocompreso tra l’intersezione con via G. Murat e l’intersezione con via Roma;

-    via Alfieri limitatamente aI segmentocompreso tra l’intersezione con via Roma e l’intersezione con via G. Fortunato;

-    via G. Fortunato,limitatamente aI segmentocompreso tra l’intersezione con via Alfieri e l’intersezione con via Pascoli;

-    via Federico di Svevia

-    via Pascoli,limitatamente aI segmentocompreso tra l’intersezione con via Roma e Via Giustino Fortunato;

-    via Ariosto,limitatamente aI segmentocompreso tra l’intersezione con Vico III L. Da Vinci e l’intersezione con via Pascoli;

-    via Verdi;

per le quali è stata emanata apposita ordinanza n° 56 del 07/04/2016 per la regolazione della circolazione stradale.

Con successive comunicazioni verrà aggiornato il crono programma dei lavori e le strade interessate.

 

Ordinanza

Avviso pubblico di procedura selettiva aperta per l’affidamento in concessione dell’impianto sportivo “F.Pisicchio”, del Palazzetto dello sport e dei campi da tennis adiacenti

 

 lavello tifosi

 

 

                                 Allegato alla determinazione n.105/2016
 
                                                  Comune di Lavello
                                                ( Provincia di Potenza)
 
Avviso pubblico di procedura selettiva aperta per l’affidamento in concessione dell’impianto
sportivo “F.Pisicchio”, del Palazzetto dello sport e dei campi da tennis adiacenti
 
                                       IL RESPONSABILE DEL SETTORE
 
Vista la deliberazione di Consiglio comunale n.19 del 26.05.2014, modificata ed integrata con D.C.
C. n.22 del 15.05.2015, con la quale è stato approvato il regolamento per la gestione e l’uso degli
impianti sportivi comunali;
Vista la deliberazione della Giunta comunale n.130 del 12/11/2015 con la quale sono stati approvati
i criteri e gli indirizzi per l’affidamento degli impianti sportivi principali;
Vista la determinazione n.105 del 31.03.2016 con la quale è stato approvato lo schema del presente
avviso;
 
                                                      RENDE NOTO
 
che il comune di Lavello intende affidare in concessione la gestione delle seguenti strutture
sportive comunali :
a) Impianto sportivo “ F.Pisicchio “ sito lungo la S.S.93 comprendente:
- campo di calcio a 11 in erba;
- campo di calcetto a 5 in erba sintetica ;
- pista di atletica,
- tribune ( ed annessi servizi igienici);
- locali adibiti a spogliatoio, servizi igienici, infermeria ecc., con relativi arredi;
- impianto di illuminazione;
- panchine;
b) Palazzetto dello sport sito lungo la S.S. 93 comprendente:
- Campo di gioco grande;
- Palestra piccola;
- Servizi igienici e spogliatoi;
- Locali deposito, ufficio, infermeria ecc, con relativi arredi;
- Tribune,
c) n.2 campi da tennis adiacenti le strutture di cui alle lettere precedenti dotati di :
- pavimentazione in erba sintetica;
- impianto di illuminazione;
Allegato alla determinazione n.105/2016
- recinzione.
 
                                         OGGETTO DELL’AFFIDAMENTO
 
L’affidamento in gestione delle strutture sopra indicate dovrà garantire il mantenimento dell'uso
pubblico degli impianti e la libera fruibilità da parte di qualsiasi soggetto od organismo che ne
faccia richiesta per scopi confacenti alla promozione della pratica sportiva, oltre che essere
improntato ai principi e contenuti di cui all’allegato schema di convenzione e comprenderà le
prestazioni minime in essa contenute ed il rispetto delle tariffe vigenti.
A fronte della gestione degli impianti affidati, l’aggiudicatario, oltre a far propri gli introiti derivanti
dalla gestione stessa (per es. versati da società, associazioni sportive ed utenti in genere che
utilizzeranno gli impianti) ed i proventi derivanti da eventuali servizi ausiliari, riceverà dal Comune
un contributo annuo di euro 72.000,00, omnicomprensivo, calcolato come differenza tra le spese di
gestione e gli introiti medesimi derivanti dall’utilizzo degli impianti, quantificato, ai fini della
previsione di bilancio dell’Ente, sulla base dei dati storici assunti a parametri, quali gli incassi ed i
costi sostenuti nell’ultimo triennio. La liquidazione del contributo dovuto avverrà in n.12 rate
mensili anticipate.
L’affidamento avverrà mediante stipula di convenzione fra l’Amministrazione comunale e
l’aggiudicatario, secondo lo schema allegato sub A al presente avviso, del quale costituisce parte
integrante e sostanziale.
Il concessionario si assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 3 della
Legge 13/10/2010, n. 136 e successive modificazioni.
 
                                         DURATA DELL’AFFIDAMENTO
 
La durata dell’affidamento è fissata in anni 10 (dieci) a decorrere dalla data di stipula della
convenzione disciplinante il rapporto conforme allo schema allegato.
 
               PROCEDURA PER L’INDIVIDUAZIONE DEL CONCESSIONARIO
 
L’individuazione dell’aggiudicatario avverrà mediante procedura di gara aperta ad evidenza
pubblica, nel rispetto dei principi generali relativi ai contratti pubblici ed alla concessione di servizi
(art.30 del d.lgs.n.163/2006), in particolare, dei principi di trasparenza, adeguata pubblicità, non
discriminazione e parità di trattamento.
 
                              SOGGETTI AMMESSI ALLA PROCEDURA
 
Sono ammessi a partecipare alla procedura, a titolo preferenziale, i soggetti indicati dal vigente
regolamento per l’uso e la concessione degli impianti sportivi comunali, in conformità all’art. 5
della L.r.n.26/2004 ed all’art.90 della l.n.289/2002, come di seguito riportati :
a) società o associazioni sportive dilettantistiche affiliate a Federazioni sportive nazionali;
b) enti di promozione sportiva e società loro affiliate;
c) associazioni di discipline sportive associate;
d) federazioni sportive nazionali e società loro affiliate;
e) associazioni che perseguono finalità formative, ricreative e sociali nell’ambito dello sport e del
tempo libero e che dimostrino capacità operativa adeguata alle attività da realizzare;
f) soggetti di cui alle precedenti lettere a),b),c), d), ed e), anche in forma associata.
Potranno presentare l’istanza anche le imprese, in qualunque forma costituite, purchè riportino
nell’atto costitutivo o nell’oggetto sociale, tra le attività esercitabili, anche la gestione degli impianti
sportivi. In tal caso parteciperanno alla procedura senza titolo preferenziale.
Per titolo preferenziale s’intende la precedenza in graduatoria, in caso di parità di punteggio.
La partecipazione dei suddetti soggetti, in raggruppamento o associazione tra loro, dovrà risultare
da atto pubblico da formalizzarsi in caso di aggiudicazione e comunque, sotto pena di decadenza
Allegato alla determinazione n.105/2016
dall’aggiudicazione stessa, entro il termine fissato dall’amministrazione per la stipula della
convenzione. In tale ultimo caso ciascun soggetto partecipante dovrà indicare nella domanda tutti i
dati identificativi degli altri soggetti con i quali intende associarsi e dichiarare l’impegno a
formalizzare l’associazione con atto pubblico in caso di aggiudicazione.
Possono partecipare alla procedura i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
- che non abbiano subito procedure fallimentari;
- che non si trovino in una delle condizioni impeditive a contrarre con la pubblica
amministrazione;
- che non si trovino nelle condizioni ostative indicate nell’art. 38 del Dlgs 163/2006;
- che non abbiano pendenze di ordine finanziario con il comune (condizione riferita anche al
Presidente o legale rappresentante);
- che non abbiano procedimenti giudiziari o comunque procedimenti contenziosi in corso
contro il Comune ( condizione riferita anche alla persona del Presidente e/o del legale
rappresentante);
- ( solo in caso di impresa) che siano iscritte presso la Camera di Commercio, Industria,
Artigianato Agricoltura e che tra le attività esercitabili figuri anche la gestione di impianti
sportivi comunali.
Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando.
 
                 MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
 
Gli interessati possono partecipare alla gara facendo pervenire, entro il termine perentorio delle
ore 12,00 del giorno 5 maggio 2016 ( giovedì) a mezzo del servizio postale raccomandato oppure
mediante consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Lavello, un plico sigillato e
controfirmato sui lembi di chiusura dal legale rappresentante o Presidente, indicante sull’esterno la
ragione sociale e/o denominazione del partecipante la sede e l’indirizzo pec, riportante la dicitura
“Offerta di gara per l’affidamento in gestione dell’impianti sportivi principali”. Il plico dovrà
essere indirizzato al Comune di Lavello, via Cavour s.n.c.. –cap.85024 .
Il plico dovrà contenere all’interno n° 3 buste, ciascuna sigillata e controfirmata sui lembi di
chiusura dal legale rappresentante o Presidente, a pena di esclusione dalla gara, recanti
all’esterno le seguenti diciture: “Busta A- documentazione amministrativa “ “Busta B – Offerta
tecnico-qualitativa “ “ BUSTA C - Offerta Economica a ribasso sul contributo annuo ”.
Le buste dovranno contenere rispettivamente i seguenti atti e documenti:
1. Busta “ A” recante la dicitura “ Documentazione amministrativa” contenente,
relativamente al soggetto partecipante, ovvero a tutte le associazioni , società o imprese
raggruppate in associazione temporanea:
a) domanda di partecipazione alla gara , firmata dal legale rappresentante e/o dal
Presidente del soggetto concorrente, conforme al modello allegato;
b) copia dell’atto costitutivo ( in caso di associazioni o società);
c) copia dello statuto ( in caso di associazioni società);
d) copia dell’atto di nomina degli organi di amministrazione e rappresentanza ( in caso
di associazioni o società);
e) elenco dei soci ( in caso di associazioni o società);
f) atto pubblico di costituzione del raggruppamento tra associazioni/imprese ( in caso
di raggruppamento già costituito).
g) copia di un documento di identità in corso di validità del legale rappresentante e/o
del Presidente del/dei soggetto/i partecipante/i.
In caso di partecipazione in forma di raggruppamento formalizzato con atto pubblico la domanda
dovrà essere firmata dal Legale rappresentante del nuovo soggetto costituito, corredata da copia del
predetto atto pubblico e da documento d’identità dello stesso.
Allegato alla determinazione n.105/2016
In caso di raggruppamento non ancora formalizzato con atto pubblico occorre, invece, la firma di
tutti i legali rappresentanti dei soggetti aderenti al raggruppamento.
In tal caso la domanda dovrà contenere la dichiarazione di voler partecipare unitamente agli altri
soggetti – di cui dovranno essere riportati tutti i dati identificativi – nonché la dichiarazione di
impegno a formalizzare l’associazione con atto pubblico in caso di aggiudicazione e comunque
entro il termine fissato dall’Amministrazione per la stipula della convenzione.
Sempre nei casi di raggruppamento la “Busta A” dovrà contenere la documentazione sopra indicata,
relativa alle lettere b), c), d) e) f) e g) per ognuno dei soggetti aderenti al raggruppamento.
2. Busta “ B” - recante la dicitura: “Offerta tecnico-qualitativa ”, conforme al modello allegato,
contenente la documentazione ai fini dell’attribuzione di eventuali punteggi secondo i criteri sotto
meglio specificati , ovvero relativa a:
a. Esperienza in almeno uno dei settori specifici cui sono destinati gli impianti (calcio,
tennis, pallavolo, pallacanestro, atletica leggera);
b. Capacità gestionale;
c. Radicamento sul territorio;
d. Affidabilità economica,
e. Compatibilità dell’attività sportiva esercitata con quella praticabile nell’impianto;
f. Organizzazione di attività a favore dei giovani;
g. Piano di gestione e di sviluppo dell’impianto.
L’offerta tecnico-qualitativa dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale
rappresentante. In caso di raggruppamento l’offerta dovrà essere sottoscritta, sempre a pena di
esclusione :
- dal Legale rappresentante del nuovo soggetto costituito, in caso di partecipazione in forma
di raggruppamento già formalizzato con atto pubblico;
- da tutti i Legali rappresentanti dei soggetti aderenti al gruppo, in caso di raggruppamento
non ancora formalizzato con atto pubblico.
3.Busta “C” - recante la dicitura “Offerta economica a ribasso sul contributo annuo “ contenente,
appunto, l'offerta economica in ribasso, redatta in carta legale (in bollo) in lingua italiana e
completa di ribasso percentuale in cifre e lettere sul contributo annuo di euro 72.000,00 a base di
gara, secondo il modello allegato.
L’offerta economica dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante. In
caso di raggruppamento l’offerta dovrà essere sottoscritta, sempre a pena di esclusione :
- dal Legale rappresentante del nuovo soggetto costituito, in caso di partecipazione in forma
di raggruppamento già formalizzato con atto pubblico;
- da tutti i Legali rappresentanti dei soggetti aderenti al gruppo, in caso di raggruppamento
non ancora formalizzato con atto pubblico.
Saranno considerate nulle le offerte non compilate correttamente o non complete, le offerte
condizionate o con riserva.
Il mancato rispetto del termine perentorio di ricezione dei plichi, anche se per causa indipendente
dalla volontà del mittente, comporterà l’esclusione dalla gara. Comporterà l’esclusione anche
l’invio del plico con modalità difformi da quelle richieste, ovvero in mancanza anche di una sola
delle buste A, B, C, ovvero incomplete od irregolari, ovvero carenti nella documentazione o con
documentazione irregolare.
 
                             CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI
 
La Commissione verifica il possesso dei requisiti richiesti ed attribuisce i punteggi tenendo conto
che la scelta dell’affidatario avviene sulla base dell’assegnazione di un punteggio complessivo non
Allegato alla determinazione n.105/2016
superiore a 100 punti, da attribuire come segue :
Aspetti qualitativo-gestionali : max punti 70
Offerta economica a ribasso sul canone annuo : max punti 30
Per la valutazione degli aspetti qualitativo-gestionali si prenderanno in considerazione i seguenti
parametri :
a) Esperienza nel settore sportivo ( massimo 5 punti) :
a.1) Esperienza relativa a più settori specifici tra quelli a cui sono destinati gli impianti ( calcio,
tennis, pallavolo, pallacanestro, atletica leggera) : punti 0,20 per ogni anno di esperienza
multi disciplinare per un massimo di 2 punti;
a.2) Esperienza relativa ad almeno uno dei settori specifici tra quelli a cui sono destinati gli
impianti : punti 0,10 per ogni anno di attività sportiva per un massimo di 1,5 punti;
a.3) Affiliazione a Federazioni Sportive nazionali riconosciute dal CONI punti 0,10 per ogni
anno di affiliazione per un massimo di 1 punto;
a.4) Affiliazione ad Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI punti 0,05 per ogni
anno di affiliazione per un massimo di 0,50 punti;
b) Capacità gestionale ( massimo 5 punti):
Esperienza relativa alla gestione di impianti sportivi :
b.1) esperienza nella gestione di più impianti sportivi pubblici aventi la medesima destinazione
di quelli oggetto del presente affidamento : punti 0,50 per ogni anno di attività sportiva per un
massimo di 5 punti;
b.2) esperienza nella gestione di almeno uno impianto sportivo pubblico avente la medesima
destinazione di quelli oggetto del presente affidamento : punti 0,30 per ogni anno di attività
sportiva per un massimo di 3 punti;
b.3) esperienza nella gestione di altri impianti sportivi pubblici : punti 0,20 per ogni anno di
attività sportiva per un massimo di 2 punti;
b.4) esperienza nella gestione di impianti sportivi privati : punti 0,10 per ogni anni di attività
per un massimo di 1 punto.
c) Radicamento sul territorio (massimo 5 punti) :
c.1) Attività di promozione sportiva svolta sul territorio dimostrata attraverso il bacino di utenza
interessato : numero di tesserati residenti sul territorio che hanno praticato attività nelle ultime
tre stagioni sportive:
punti 0,05 per ogni tesserato fino ad un massimo di 3 punti
c.2) sede sociale sul territorio : punti 2
d) Affidabilità economica ( massimo punti 5) :
d.1) solidità economica desumibile attraverso elementi illustrativi dei bilanci degli ultimi tre
esercizi ( max punti 5) ;
d.2) garanzie o referenze offerte in caso di soggetti di nuova costituzione ( max punti 5);
e) Compatibilità dell’attività sportiva esercitata con quella praticabile nell’impianto
( massimo 5 punti) :
e.1) più attività coincidenti con quelle cui gli impianti sono principalmente destinati :
5 punti
e.2) attività sportiva coincidente con almeno una tra quelle cui sono principalmente destinati gli
impianti :3 punti;
Allegato alla determinazione n.105/2016
e.3) discipline sportive diverse da quelle cui sono principalmente destinati gli impianti : 1
punto.
f) Organizzazione di attività a favore di fasce giovanili ( massimo 10 punti ) :
f.1) esperienza nell’organizzazione di attività a favore di fasce giovanili di età inferiore a 16
anni (indicare la eventuale partecipazione a campionati e categorie, descrivere progetti,
manifestazioni, attività ludiche, gemellaggi, ecc), massimo 5 punti così articolati :
Per ogni evento o campionato di livello locale punti 0,10
Per ogni evento o campionato di livello provinciale punti 0,30
Per ogni evento o campionato di livello regionale punti 0,50
Per ogni evento o campionato di livello nazionale: 1 punto ;
Per ogni evento o campionato di livello internazionale: 2 punti;
f.2) promozione di attività a favore di fasce giovanili di età inferiore a 16 anni (indicare il
programma delle attività che s’intende realizzare a favore dei giovani per tutta la durata della
concessione, la loro valenza : scolare, sociale, promozionale, agonistica, la partecipazione a
campionati e categorie, descrivere progetti, manifestazioni, attività ludiche, gemellaggi, ecc
massimo 5 punti così articolati :
Programma poco definito e scarsamente rilevante ( da 0 a 1,0 punti)
Programma sufficientemente definito e rilevante ( da 1,1 a 3 punti)
Programma ben definito e rilevante ( da 3,1 a 5 punti)
g) Piano di gestione ( massimo 35 punti ) :
g.1) descrizione delle modalità organizzative di conduzione e funzionamento degli impianti (orari
complessivi, ore messe a disposizione di altre associazioni sportive e singoli cittadini e quelle
eventualmente riservate al concessionario, stagionalità, apertura, chiusura, custodia, personale che
s’intende impiegare nella conduzione degli impianti, nonché descrizione della tipologia del
rapporto) fino a 5 punti così articolati :
Programma poco definito e scarsamente rilevante (da 0 a 2 punti)
Programma sufficientemente definito e rilevante( da 2,1 a 3 punti)
Programma ben definito e rilevante (da 3,1 a 5 punti)
g.2) programma di pulizia e manutenzione ordinaria degli impianti ( modalità, tipologia e tempi di
intervento) fino a 5 punti così articolati
Programma poco definito e scarsamente rilevante (da 0 a 2 punti)
Programma sufficientemente definito e rilevante ( da 2,1 a 3 punti)
Programma ben definito e rilevante ( da 3,1 a 5 punti)
g.3) Eventuale piano di sviluppo e miglioramento dell’impianto
g.3.1) Offerta di servizi e beni migliorativi e aggiuntivi in relazione a quanto previsto dal bando e
dalla convenzione, senza alcun onere finanziario per l’Amministrazione
( l’offerta dovrà proporre un ideale utilizzo degli spazi sportivi rispetto alle potenzialità di cui è
dotata la struttura sportiva, dovrà tener conto delle risorse dell’impianto ma anche della massima
disponibilità, anche temporale, dell’affidatario, che dovrà proporre il miglior utilizzo della struttura
coordinando con attenzione e razionalità personale e spazi dando comunque sempre un servizio
complessivamente di qualità), Massimo 5 punti così articolati:
Programma poco definito e scarsamente rilevante ( da 0 a 1 punti)
Programma sufficientemente definito e rilevante ( da 1,1 a 3 punti)
Programma ben definito e rilevante ( da 3,1 a 5 punti)
g.3.2.) Proposte per ottimizzare l’impianto
(Va vista come:
Allegato alla determinazione n.105/2016
- possibilità per il richiedente di ampliare, migliorare e promuovere quelle che sono le attività che
attualmente vengono svolte per le quali è destinato l’impianto proponendo l’inserimento anche di
altre attività compatibili.
- proposta di realizzazione di iniziative e manifestazioni sportive, culturali ed extra-sportive di
rilevanza sociale e promozionale.
- modalità organizzative di eventuali servizi complementari, specialmente in orari poco richiesti e
che pertanto tendono ad essere inutilizzati) Massimo 5 punti così articolati :
Proposte di gestione inesistenti o poco dettagliate ( da 0 a 1 punti)
Proposte di gestione sufficientemente dettagliate ( da 1,1 a 3 punti)
Proposte di gestione dettagliate e innovative ( da 3,1 a 5 punti)
g.3.3) Proposte di valorizzazione dell’impianto attraverso interventi di sviluppo, di
riqualificazione e/o migliorativi e/o programmi di manutenzione straordinaria aventi
rilevanza economica, corredate da specifico piano economico-finanziario per farvi fronte e dai
tempi di realizzazione degli interventi - massimo 15 punti così articolati :
Proposte inesistenti o poco dettagliate ( da 0 a 3 punti)
Proposte sufficientemente dettagliate ( da 3,1 a 6 punti)
Proposte ben dettagliate ( da 6,1 a 10 punti)
Proposte molto dettagliate ed innovative ( da 10,1 a 15 punti)
In caso di raggruppamento si procederà alla somma dei punteggi conseguiti dalle singole
associazioni/imprese partecipanti al raggruppamento, fermo restando che non potrà essere attribuito
un punteggio complessivo superiore a quello massimo previsto per ciascuna voce.
Non saranno ritenute valide e quindi saranno escluse dalla gara le offerte tecnico-qualitative che
non conseguiranno un punteggio minimo di 20/70.
Per la valutazione dell’offerta economica si procederà secondo il seguente criterio:
Il massimo punteggio (punti 30) verrà attribuito al partecipante che avrà presentato il ribasso più
vantaggioso. Per gli altri partecipanti il punteggio sarà calcolato in modo inversamente
proporzionale rispetto al prezzo migliore secondo la seguente formula:
punteggio = miglior ribasso sul contributo x 30 /ribasso offerto
Esempio :
concorrente A offre un ribasso del 10% su euro 30.000,00 = euro 27.000,00 (euro 30.000 – euro
3.000,00 );
concorrente B offre un ribasso del 5 % su euro 30.000,00 = euro 28.500,00 ( euro 30.000,00 – euro
1.500,00 );
concorrente C offre un ribasso del 2 % su euro 30.000,00 = euro 29.400,00 ( euro 30.000,00 – euro
600,00).
Punteggio concorrente A = 30
Punteggio concorrente B = 28,42 ( 27.000,00 x 30 / 28.500,00)
Punteggio concorrente C = 27,55 ( 27.000,00 x 30 / 29.400,00)
L’offerta economica verrà aperta in seduta pubblica dopo l’attribuzione del punteggio tecnico.
La Commissione, dopo aver esaminato i progetti pervenuti ed aver attribuito i punteggi anche per
l’offerta economica dichiarerà l’aggiudicazione in favore del soggetto che avrà ottenuto il maggior
punteggio complessivo dato dalla sommatoria delle singole voci oggetto di valutazione, secondo i
criteri sopra riportati.
 
                                  SVOLGIMENTO DELLE GARA
 
Per lo svolgimento della gara verrà istituita apposita Commissione. I plichi contenenti la
documentazione sopra riportata saranno aperti, in seduta pubblica. Il giorno, il luogo e l’ora di
Allegato alla determinazione n.105/2016
apertura saranno comunicati ai partecipanti almeno 5 giorni prima. A detta apertura sarà ammessa
la presenza dei partecipanti o loro delegati.
In tale sede la Commissione giudicatrice procederà, per ciascun partecipante, alla verifica della
regolarità formale dei plichi, all’apertura delle buste A e B, alla verifica, in via preliminare, della
documentazione contenuta nelle busta “A – documentazione amministrativa” e “B -
documentazione relativa all’offerta tecnico-qualitativa”, disponendo l’eventuale esclusione
immediata in caso di mancanza delle medesime buste ovvero di irregolarità delle stesse e/o della
documentazione ivi contenuta.
La commissione procederà, quindi, all’ammissione alla gara dei partecipanti non esclusi ed in
regola con quanto previsto e richiesto dal presente avviso e, in una o più sedute riservate, procederà
alla valutazione dell’offerta tecnico-qualitativa ed all’attribuzione dei relativi punteggi.
Successivamente, in seduta pubblica, si procederà all’apertura della Busta C, contenente l’offerta
economica.
La commissione, sulla base delle risultanze di cui sopra, stilerà una graduatoria e provvederà
all'aggiudicazione provvisoria a favore del soggetto che risulti aver conseguito il miglior punteggio
In caso di parità di punteggio, costituisce criterio preferenziale essere :
a) società o associazioni sportive dilettantistiche affiliate a Federazioni sportive nazionali;
b) enti di promozione sportiva e società loro affiliate;
c) associazioni di discipline sportive associate;
d) federazioni sportive nazionali e società loro affiliate;
e) associazioni che perseguono finalità formative, ricreative e sociali nell’ambito dello sport e del
tempo libero e che dimostrino capacità operativa adeguata alle attività da realizzare;
f) soggetti di cui alle precedenti lettere a),b),c), d), ed e), anche in forma associata.
In subordine si terrà conto della maggiore esperienza nel settore sportivo. L'aggiudicazione
definitiva sarà disposta con determinazione dirigenziale, dopo aver acquisito le necessarie
certificazioni, attestazioni e verifiche su quanto dichiarato in sede di gara.
Si procederà all'aggiudicazione anche in caso di una sola offerta, purchè ritenuta valida dalla
commissione.
 
                                TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
 
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D. Lgs. n. 196/2003, i dati forniti dai candidati saranno raccolti
presso il Comune di Lavello – Ufficio sport – e trattati per le finalità inerenti alla gestione della
gara e, nel caso di instaurazione di un successivo rapporto di concessione, per finalità inerenti alla
costituzione e gestione del rapporto medesimo.
Il conferimento dei dati anagrafici e dei dati relativi al possesso dei requisiti per l’ammissione alla
selezione è obbligatorio a pena di esclusione.
L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato Decreto Legislativo. I dati raccolti potranno
essere comunicati in base a norme di legge e di regolamento e, comunque, quando ciò risulti
necessario per lo svolgimento di funzioni istituzionali dell’Amministrazione.
 
                                                 NORME FINALI
 
La partecipazione al presente bando comporta l’accettazione senza riserve, di tutte le prescrizioni e
le precisazioni contenute nello stesso, nonché negli atti e provvedimenti in esso richiamati.
Al presente avviso sarà data pubblicità mediante affissione all'Albo Pretorio on line, sul sito
istituzionale del Comune di Lavello all'indirizzo www.comune.lavello.pz.it
Ulteriori informazioni potranno essere richieste al Responsabile del Settore - dott.ssa Giuseppina
Di Vittorio – Responsabile del procedimento, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle
ore 13.30. Tel 0972/80228.
Allegato alla determinazione n.105/2016
L’Amministrazione ha facoltà di prorogare, con provvedimento motivato dall’organo competente, il
termine di scadenza o riaprire i termini; può anche revocare l’Avviso qualora l’interesse pubblico lo
richieda.
Avverso il presente bando di gara è proponibile, in via amministrativa ricorso straordinario al Capo
dello Stato entro 120 giorni dalla data di pubblicazione, ovvero, in sede giurisdizionale, ricorso al
T.A.R. della Basilicata entro 60 giorni dalla stessa data.
Allegati al bando : schema di convenzione, modelli di domanda e di offerta tecnica ed
economica.
 
 
 
 

Convocazione Consiglio Comunale 8/4/2016

 

stemma3 old

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

 in seduta ordinaria, presso l'aula consiliare della sede municipale, In Via
Cavour, il giorno 08/4/2016, alle ore 17.30 per discutere gli argomenti elencati nel seguente:
  1. Comunicazioni e interrogazioni.
  2. Lettura e approvazione verbali sedute precedenti del 28.12.2015, 30.12.2015  e  25.01.2016.
  3. Approvazione "II aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità – 2014/2016” e "Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione - 2016/2018" (Deliberazioni di G.C. n.11 e n. 12 del 29.01.2016): comunicazione.
  4. Relazione conclusiva sul processo di razionalizzazione delle società partecipate: Presa d'atto.
  5. Legge Regionale 08.01.2016, n. 1: Adesione all'Ente di Governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata.
  6. IUC  (Imposta Unica Comunale) - Approvazione delle aliquote per l’anno 2016 relative alla componente IMU – Imposta Municipale Propria.
  7. IUC  (Imposta Unica Comunale) – Approvazione del Piano Finanziario per il 2016 per la componente TARI – Tassa sui rifiuti.
  8. IUC  (Imposta Unica Comunale) – Approvazione tariffe per il 2016 relative alla componente TARI – Tassa sui rifiuti.
  9. IUC  (Imposta Unica Comunale) – Componente TASI – Approvazione aliquote anno 2016.
  1. Approvazione Variante al Regolamento Urbanistico per attività d'interesse pubblico relativa alla realizzazione di un  crossodromo in località Posta Ricci , ai sensi dell'art. 27 della L.R. n. 23/1999 e ss.mm.ii.
  1. Legittimazione  mediante  l’istituto  dell’alienazione  del  terreno demaniale di uso  Civico-  Foglio n° 23  P.lle 25-26-323-325-417-446-460-462-354-445-356 /Artt. 9 e 10 L. 1766/1927  e art.8 c.2 L.R. n.57/2000 e succ. mm. e  ii.) – Ditta Fortunato Antonio – Fortunato Giovanna – Fortunato Giusi.
  1. Progetto per la transizione verso lo Stato di Diritto e il Diritto alla Conoscenza contro la Ragion di Stato. Adesione.

 

Convocazione del Consiglio Comunale del 8/4/2016                  

                                         

                             

NOMINA SCRUTATORI DI SEGGIO REFERENDUM DEL 17/04/2016

Si pubblica estratto di verbale elettorale di nomina degli scrutatori di seggio per il referendum del 17/04/2016.ELENCO SCRUTATORI NOMINATI

SALERNO ENERGIA Nuova sede

 

SALERNO ENERGIA COMUNICA:

Che dal giorno 29 Marzo 2016 gli uffici saranno aperti nella nuova sede

in Via Roma,112 - ( vicino Tabaccheria Summa)

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest
Pin It