Avviso pubblico per la presentazione di un piano stralcio per "R veij d ru gran" ( "Le vie del grano")

 

                                                          grano

 

Questo Ente intende espletare una procedura negoziata, previa consultazione dei soggetti proponenti da reperire mediante il presente avviso pubblico, interessati alla presentazione di un piano stralcio per la realizzazione dell’iniziativa “R veij d ru gran” ( “Le vie del grano”), ammessa a finanziamento con D.G.R. 625 del 7 giugno 2016.

 

 

freccia

 

 

AVVISO le vie del grano

Modello di Domanda

 

 

ufficio3

 

 

 

 

 

Avviso pubblico per la presentazione di un piano stralcio per "il Carnevale lavellese"


                                                            carnevale

 

Questo Ente intende espletare una procedura negoziata, previa consultazione dei soggetti proponenti da reperire mediante il presente avviso pubblico, interessati alla presentazione di un piano stralcio per la realizzazione dell’iniziativa “IL CARNEVALE LAVELLESE”, ammessa a finanziamento con D.G.R. 625 del 7 giugno 2016.

 

 

AVVISO CARNEVALE

Modello di Domanda

 

 

ufficio3

 

 

Assegno di cura per i non autosufficienti

 

                                                                                     stemma3

                                                          

.

 

 

AVVISO Assegno di Cura

 

Modello di domanda

 

 

 

 

 

Procedura di gara per l’affidamento degli impianti sportivi principali - comunicazione data di apertura dell’offerta economica

                                                                                     stemma3

 

 

SI RENDE NOTO
 
Che il giorno 9 agosto ( martedì) p.v. alle ore 9.30 presso il Centro sociale Comunale
M.Di Gilio si procederà, in seduta pubblica, all’apertura dell’offerta economica
relativa alla procedura di gara per l’affidamento degli impianti sportivi principali,
indetta con determinazione n.105 r.p./338 r.g. del 31.03.2016.
 
 

Graduatoria provvisoria delle domande di assegnazione dei lotti nel PIp e nel Pals -bando 2016

 

 

                                                                                stemma3

 

Graduatoria provvisoria per l’assegnazione di lotti nel PIP e nel PALS – bando 2016
 
 
 
1) Fortunato Pasquale domanda Prot.n..8161 del 24.06.2016 “impresa proprietaria di suolo
nell’ambito di aree incluse nel Pip o nel Pals avente i requisiti previsti dalle norme vigenti
inerenti l’attività da insediare ed i requisiti di cui al vigente regolamento”.
 
2) Di Cosmo Maurizio domanda prot.n.8501 del 01.07.2016 “ Imprese che a seguito di
particolari eventi, debitamente documentati, si trovino impossibilitate a continuare
l’esercizio dell’attività nella sede operativa iniziale ovvero la prosecuzione dell’attività in
tale sede risulta estremamente difficoltosa”
 
3) Di Cosmo Maurizio domanda prot.n.8500 del 01.07.2016 * “ Imprese che a seguito di
particolari eventi, debitamente documentati, si trovino impossibilitate a continuare
l’esercizio dell’attività nella sede operativa iniziale ovvero la prosecuzione dell’attività in
tale sede risulta estremamente difficoltosa”
 
*Ad integrazione della stessa dovrà essere documentato il versamento di euro 150,00 per spese di istruttoria e 500,00 per deposito
cauzionale, sotto pena di decadenza dall’inserimento nella graduatoria definitiva.
La presente graduatoria provvisoria sarà comunicata ai partecipanti e resterà affissa all’albo pretorio
comunale per 15 giorni consecutivi, durante i quali gli interessati potranno far pervenire ricorsi e/o
osservazioni.
Esaminati gli eventuali ricorsi presentati si procederà, entro 15 giorni dall’ultimo di pubblicazione,

all’approvazione della graduatoria definitiva.

 

Documento

 

 

UFFICIO2

 

Approvazione graduatoria provvisoria assegnatari posteggi-fiera 11/09/2016

 

 

 

                                                                     fiera apertura

 

 

 

Convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 29 Luglio 2016

 

                                                                comune ingresso

 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VISTO l’art 39 del D.Lvo 18/08/00 n. 267, T.U.E.L.;

VISTO l’art. 20 dello Statuto Comunale;

VISTO il vigente regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale;

 

                                                                                           CONVOCA

 

il Consiglio Comunale, in seduta ordinaria, presso l’aula consiliare della sede municipale, in via Cavour, il giorno 29.07.2016, alle ore 17.30 per discutere gli argomenti elencati nel seguente:

 

ORDINE DEL GIORNO

 

  1. Comunicazioni e interrogazioni;
  2. Lettura e approvazione verbali seduta precedente dell’11.07.2016;
  3. Ratifica della deliberazione di Giunta Comunale n.93 del 30.06.2016 avente ad oggetto “Variazione n.2 al Bilancio di Previsione 2016”;
  4. Riconoscimento e approvazione debiti fuori bilancio ex art.194, co. 1, D.Lgs 267/2000;
  5. Esercizio 2016. Variazione di assestamento generale al Bilancio di Previsione 2016/2018 (art. 175, c.8 TUEL 267/2000) con applicazione di avanzo di amministrazione di parte capitale e presa d’atto della verifica degli equilibri di bilancio (art.193, c.2 TUEL 267/2000);
  6. Costituzione Comitato “Carnevale di Lavello in Rosso Domino”: approvazione schema atto costitutivo e statuto;
  7. Legittimazione mediante l’istituto dell’alienazione, ai sensi dell’art.8, co. 2. della L.R. n.57/2000 e ss.mm.ii. terreni in agro di Lavello – Rideterminazione capitale di alienazione.  Presa d’atto parere Regione Basilicata.

     

      IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE    

        Raffaele AVIGLIANO

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                      UFFICIO2

 

comunicazione data di apertura dell’offerta tecnico-qualitativa - gara per l’affidamento del campo di calcio Scotellaro

 

 

                                                                      apertura-buste

 

 

SI RENDE NOTO
Che il giorno 14 luglio (giovedì ) p.v. alle ore 9.00 presso il Centro sociale comunale
si procederà, in seduta pubblica, all’apertura del plico contenente l’offerta tecnicoqualitativa relativa alla procedura di gara in oggetto.
 
il Responsabile di Settore
Dott.ssa Giuseppina DiVittorio
 
 
 

Comunicato stampa

 

                                                                        stemma

 

Il vice-sindaco di Lavello, dott Donato Scatamacchia ha rilasciato la seguente dichiarazione:

 

“E’ terminata la prima fase di intervento, coordinata dal Comune di Lavello, a seguito dei tragici eventi che hanno tragicamente coinvolto la nostra comunità. Dopo il terribile lutto che è costato il sacrificio di tre vite umane, di tre donne, di tre madri, si è provveduto in poche ore a mettere in sicurezza l’immobile sventrato dall’esplosione, a trovare una sistemazione alla famiglia sgomberata all’interno della quale c’è un disabile, a far rientrare la salma della povera ragazza rumena nel suo Paese d’origine.

Nello specifico, l’Ente ha assicurato gli interventi di prevenzione al pericolo e all’incolumità pubblica, costituiti da sei ordinanze di sgombero, da interventi per il consolidamento della staticità del fabbricato eseguiti tramite una palificazione con travi in acciaio, alla chiusura della strada perimetrale necessaria ai lavori di contenimento delle pressioni orizzontali alle quali la struttura è sottoposta. L’importo degli interventi sopra elencati messi a disposizione dal Comune di Lavello ammonta a circa 25000 euro.

Al contempo, si è provveduto ad una iniziale e straordinaria sistemazione del nucleo familiare evacuato con un ulteriore contributo di 500 euro presso una pensione locale, in attesa di provvedimenti di emergenza che saranno emanati in sinergia  con la Regione Basilicata e con l’Ater che dovrebbero portare alla requisizione provvisoria di un alloggio.

Infine, con una straordinaria sensibilità, la Città di Lavello, attraverso centinaia di residenti, associazioni, parrocchie, ha assicurato attraverso una donazione pari a 4248 euro, lo svolgimento delle esequie ed il rientro della salma della povera ragazza rumena nel suo Paese d’origine rispettando la volontà della famiglia.

Un sentito ringraziamento va alle forze dell’ordine, al sistema di pronto intervento dell’Asp, ai volontari delle associazioni che sono accorse sul posto, agli uffici ed ai dipendenti del Comune che in maniera volontaria e gratuita non si sono sottratti a turni di lavoro estenuanti.

Da questa tragica e imprevedibile vicenda, la nostra comunità ha dimostrato di essere capace e solidale, generosa ed accogliente e questo non può che renderci orgogliosi di Amministrare.   

 

 

Raccolta fondi per il rimpatrio di Alina

 

 

                                         raccolta fondi mani

 

La raccolta delle offerte per il rimpatrio di Alina,visti i tempi ristretti dovuti agli adempimenti burocratici,si chiudera' Martedi 12 Luglio alle ore 10,00 presso i locali del centro Sociale.

 

 

 

 

 

UFFICIO2

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest
Pin It